Due come loro, ed è subito Marsullo-mania!

Marsullo fb
Va in scena il 14 aprile alle ore 18:00 presso la sala Convegni di Palazzo Marciani, in Casali di Roccapiemonte, la presentazione del nuovo libro di Marco Marsullo, “Due come loro”.
Un’espressione non scelta a caso, perché ogni volta che Marsullo è ospite dell’associazione culturale Fedora prende vita un vero e proprio atto drammaturgico, con protagonista un giovane istrione della parola che, con i suoi racconti ed il suo modo di fare, riesce a coinvolgere ed affabulare i sempre numerosissimi presenti in sala.
Un gioco fatto di complicità e dibattito serrato, quello tra lo scrittore partenopeo ed i lettori cittadini, che rinnovano l’accoglienza all’autore ben volentieri, avendolo tenuto a battesimo quasi ad ogni uscita letteraria. Non a caso, Marsullo si definisce, goliardicamente, “ambasciatore di Fedora nel mondo”, ad attestare la stima reciproca che si è cementata negli anni.
E’ proprio su queste basi che sabato prossimo, a Roccapiemonte, verrà presentato il libro in anteprima nel salernitano, aggiungendo un altro prezioso anello alle esclusive che l’associazione riesce ad organizzare sul territorio.
Ma le ragioni forti per assistere alla serata non si fermano qui, perché, con la moderazione di Pasquale Avallone, operatore culturale, farà il suo esordio il gruppo dei giovani lettori di Fedora, animatori del dibattito.
La storia narra di Shep, un impiegato a servizio di Dio e del Diavolo che si occupa di aspiranti suicidi. Una tematica all’apparenza folle, ma che sottende in realtà una forte connotazione realistica e sentimentale, che spinge a riflettere su quelli che possono essere i segreti e le debolezze degli uomini.
In pieno stile Marsullo, ironia e sentimento si mescolano in un mix perfetto, dando spazio a 201 pagine ricche di suspense e “drammatica” verità.
“Una prova di grande maturità letteraria ci viene consegnata ancora una volta da Marco Marsullo” -dichiara il Presidente di Fedora, Gaetano Fimiani – “ed è un onore ed un piacere per noi dare la possibilità ai giovani e meno giovani di potersi rapportare con uno scrittore del suo calibro, cui siamo molto affezionati”.

news46151Maria Carla Ciancio

Seguici

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

unisciti agli altri: