Marco Marsullo chiude la prima, fantastica, stagione di Fedora

1

Nella settimana dell’uscita in libreria, un giorno dopo il primo incontro ufficiale a Napoli, Marco Marsullo ha presentato ai lettori di Roccapiemonte il suo ultimo libro “L’audace colpo dei quattro di Rete Maria che sfuggirono alle Miserabili Monache” (Einaudi).

2In una piazza Zanardelli gremita, dopo i saluti di Mario Pagano e di Mafalda De Piano, molti sono stati gli argomenti che hanno trovato spazio in una conversazione piacevole e brillante.

Abbiamo parlato di quattro vecchietti spericolati che, in una gita a Roma, se la squagliano per andare a compiere quella che potrebbe essere l’ultima, indimenticabile bravata della loro vita.

3Abbiamo parlato di amicizia, di scrittura, di editori, di pubblico, di televisione, di libri, di pizza, poi ancora di amicizia, di calcio, dei personaggi che nascono dalla penna di Marco.

Abbiamo parlato di una stagione incredibilmente bella e positiva per Roccapiemonte, pensata, voluta e messa in campo dalle associazioni Fedora e Rosa Aliberti.

“La serata a Roccapiemonte – ha scritto poi Marco – è stata tra quelle con maggiore affluenza di pubblico da quando vado in giro a parlare dei miei libri. Un sacco di gente interessata, interessante, con fame di libri e voglia di incontrare chi li scrive. La consiglierò a qualsiasi amico o collega, come meta per presentare il suo romanzo. Non vedo l’ora di tornare“.

4

Buone vacanze a tutti, ci vedremo a settembre con Stefano Piedimonte.
Luca Badiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

unisciti agli altri: